Carlo_Maccheroni

Negli anni accademici dal 2000-’01 al 2010-’11 è stato professore ordinario di Demografia ed ha svolto la propria attività presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino dove ha tenuto i corsi di “Analisi demografica” presso il Corso di Laurea magistrale in Scienze statistiche, economiche e manageriali, ed il corso di “Laboratorio di statistica” presso il Corso di laurea in  Studi internazionali, dello sviluppo e della cooperazione; ha afferito al Dipartimento di Statistica e Matematica applicata “Diego de Castro” dell’Università di Torino.

Precedentemente è stato professore associato di Demografia presso l’Università “L. Bocconi” (Milano) ed ha avuto incarichi didattici presso l’Università dell’Insubria e presso l’Institut d’Etudes Politiques de Paris (Fondation Nationale de Sciences Politiques).

Per quanto concerne l’attività recente presso il Dipartimento “Diego de Castro”, ha coordinato la parte demografica del progetto finanziato dalla Regione Piemonte: From work to health and back: the right to a healthy working life in a changing society. E’ stato inoltre responsabile della  ricerca Implications of demographic change in enlarged EU on patterns of saving and consumption and in related consumer’s behaviour commissionata dalla European Commission ed ha collaborato a progetti sviluppati dal Center for Research on Pensions and Welfare Policies (CeRP).

Presso l’Università “L Bocconi”’ ha afferito all’Istituto di Metodi Quantitativi ed è stato Vicedirettore del Centro per l’Elaborazione Logica e l’Utilizzazione Sistematica dell’Informazione (ELEUSI); in quest’ambito ha coordinato corsi di formazione post-laurea ed ha curato la realizzazione di progetti finalizzati allo studio di problematiche demografico-sociali.

Dal 2008 è affiliato al Carlo F. Dondena Centre for Research on Social Dynamics dove, tra l’altro,  ha coordinato, quale presidente del Comitato organizzatore, i lavori preparatori e l’organizzazione della 4th Conference on Migrant Health in Europe (Milano, 21-23 Giugno 2012),  promossa dalla European Health Association – EUPHA e realizzata congiuntamente dai Centri di ricerca CERGAS e Carlo F. Dondena.

Nell’attività di ricerca individuale ha privilegiato temi di studio inerenti alla modellistica nell’ambito delle previsioni demografiche, all’invecchiamento della popolazione e ai suoi riflessi sul welfare ed alla mortalità; in quest’ultimo ambito si è occupato in particolare di mortalità differenziale e di mortalità alle età avanzate.

E’ stato membro di numerose società scientifiche nazionali ed internazionali, dove ha anche  ricoperto incarichi direttivi.